top of page
Image by NASA

Approfondimenti Deep Marketing.

Marketing e Gen-Z: le 5 Strategie Fondamentali per i Brand

I ragazzi della gen-z stanno diventando via via giovani adulti, quindi clienti sempre più interessanti per i brand viste le disponibilità economiche in rapido aumento. Tuttavia, non è per niente facile per le aziende fare marketing a questo target di popolazione.

Al momento della redazione di questo articolo, Zara ha quasi distrutto la propria reputazione per colpa di una pubblicità considerata antipalestinese da parte di molte persone della gen-z sui social. Ennesima dimostrazione della sensibilità di questa fetta di pubblico.

In questo approfondiremo cercheremo di capire chi sono le persone della Gen-Z, cosa vogliono, come parlare e comunicare con loro, e come vendere i nostri prodotti e servizi a questi individui. Lo faremo analizzando cinque differenti prospettive e incontrando molte "parole chiave" che le aziende devono assolutamente conoscere al fine di essere efficaci e di successo, evitando errori grossolani dietro l'angolo. Parleremo di concetti come:

  • Autenticità, trasparenza, affinità

  • Nativi digitali

  • Metafore Concettuali

  • Identificazione, proiezione di sé

  • Agency dei brand

  • Personalizzazione

  • Costo per Impegno, Aumento vendite

  • Tecnologie Emergenti, Semplificazione processo di Acquisto

Un bel banchetto!

Alla fine della lettura confidiamo avrete una comprensione molto raffinata di questo target e un'idea piuttosto chiara delle migliori strategie di marketing a prova di gen-z.

Ragazzo gen-z
Gen-z: sicuri di conoscerli?

1 / Chi sono i gen-z

La Generazione Z è una coorte demografica nata tra la metà degli anni '90 e l'inizio del 2010, e rappresenta ormai una forza significativa nel panorama globale dei consumatori. Questa generazione, cresciuta nell'era digitale, si distingue per le sue caratteristiche e abitudini uniche, influenzando profondamente il mondo del marketing e del business.

Con una prospettiva del globo plasmata da internet, social media e tecnologie avanzate, la Generazione Z porta con sé aspettative e comportamenti distinti. Comprenderli è cruciale per le aziende e i professionisti del marketing, poiché questi giovani adulti non solo guidano le tendenze attuali di consumo, ma ci danno anche indicazioni chiave delle tendenze future. La loro affinità con la tecnologia, la loro richiesta di autenticità e trasparenza, e il loro impegno per la sostenibilità e la giustizia sociale sono solo alcune delle loro caratteristiche distintive.

Queste peculiarità richiedono un approccio al marketing diverso e più sofisticato, che vada oltre le tecniche tradizionali.

In questo contesto, l'importanza di un marketing mirato e scientificamente informato non può essere sottovalutata. Adattarsi e innovare in base alle esigenze e ai desideri della Generazione Z è fondamentale per la riuscita di qualsiasi strategia di business nel mondo contemporaneo.

2 / Comunicare con i nuovi clienti nativi digitali

La Generazione Z si distingue per essere composta soprattutto da "nativi digitali", un termine che denota persone nate e cresciute in un'epoca dominata dalla tecnologia digitale. Questi individui hanno un rapporto intrinseco con internet, i social media e i dispositivi mobili, il che influenza notevolmente il loro comportamento come consumatori. A differenza delle generazioni precedenti, per i membri della Generazione Z, l'uso della tecnologia non è appreso ma innato, rendendo la loro interazione con il mondo digitale fluida e intuitiva.

La Teoria delle Metafore Concettuali, che suggerisce che la nostra comprensione e percezione del mondo siano largamente influenzate dal linguaggio e dalle metafore che usiamo, è particolarmente rilevante per il marketing digitale rivolto ai Gen-Z. Nella sostanza implica che nella comunicazione con i nativi digitali è importante utilizzare un linguaggio e delle immagini che riflettano e rispecchino l'ambiente digitale in cui sono immersi.

Per creare campagne di marketing efficaci per la Generazione Z, è fondamentale quindi incorporare elementi che siano riconoscibili e rilevanti per la loro esperienza digitale. Questo può includere l'uso di tendenze popolari sui social media, meme, e linguaggio internet-specifico. Perché sono elementi perfettamente integrati nel loro cervello e danno senso al loro mondo. Inoltre, è essenziale presentare contenuti che siano non solo visivamente accattivanti ma anche brevi, diretti e facilmente condivisibili, per adattarsi al loro consumo rapido e mobile di contenuti.

Un altro aspetto importante è l'uso di piattaforme che siano popolari tra la Generazione Z, come TikTok, Instagram e Snapchat. Questi media sono coerenti con le metafore concettuali gen-z: permettono infatti di sfruttare formati di contenuto come brevi video, storie e post interattivi. La personalizzazione e la segmentazione del pubblico sono altresì cruciali, poiché consentono di mirare specificamente alle sottocategorie all'interno della Generazione Z, ognuna con le proprie preferenze e interessi.

Non dimentichiamo infine il gaming digitale, cioè il mondo dei videogiochi, perfettamente innestati nell'esperienza dei nativi digitali sin dall'infanzia.

Nativi Digitali
I nativi digitali hanno le proprie metafore concettuali

3 / Legare i gen-z al nostro brand con la "agency"

La Generazione Z pone un'enfasi particolare sui valori di autenticità e trasparenza, sia nelle loro interazioni personali che nel rapporto con i marchi. Per loro, un brand non è solo un fornitore di prodotti o servizi, ma un'entità con cui possono identificarsi e che deve riflettere i loro valori e principi. Questa generazione è notevolmente abile nel riconoscere e respingere messaggi di marketing che percepiscono come ingannevoli o superficiali.

L'importanza dell'autenticità è più che una semplice preferenza; è un'esigenza fondamentale per la Generazione Z. Questi ragazzi cercano marchi che non solo parlino la loro lingua (vedi punto 2 sulle Metafore Concettuali), ma che dimostrino anche un impegno genuino verso cause e problemi sociali che loro stessi considerano importanti. La trasparenza e l'autenticità diventano così strumenti chiave per guadagnare la loro fiducia e lealtà.

L'agency, nel contesto del marketing, si riferisce alla capacità di un brand di agire in modo autonomo e significativo, influenzando positivamente i propri consumatori. Per la Generazione Z, un brand con una forte agency è quello che prende posizione su questioni sociali, ambientali ed etiche, andando oltre la mera vendita di prodotti o servizi. Questo significa adottare pratiche di business sostenibili, supportare cause sociali, e impegnarsi in dialoghi aperti e onesti con i consumatori.

Per costruire un brand che parli genuinamente ai valori della Generazione Z, le aziende devono concentrarsi sullo sviluppo di una narrazione autentica e coerente. Questo può essere realizzato attraverso diverse strategie:

  1. Storytelling Autentico: Creare storie che riflettano le esperienze reali delle persone, mostrando un lato umano e relazionabile del brand. "La pubblicità non deve sembrare pubblicità".

  2. Coinvolgimento nelle Cause Sociali: Partecipare attivamente a iniziative legate a tematiche sociali, ambientali ed etiche, dimostrando un impegno concreto al di là delle parole.

  3. Comunicazione Onesta e Trasparente: Essere aperti sulle pratiche aziendali, inclusa la catena dei fornitori e la supply chain, la sostenibilità e le politiche sociali, costruendo così fiducia con i clienti.

  4. Feedback e Dialogo: Incoraggiare e rispondere attivamente ai feedback dei consumatori, mostrando che il brand ascolta e valuta le loro opinioni. Anche quando non sono sempre positive.

4 / Aumentare le vendite con prodotti personalizzati

La Generazione Z mostra una forte predilezione per esperienze e prodotti personalizzati. Cresciuti in un'era di abbondanza di scelte e tecnologia avanzata, questi giovani consumatori si aspettano che marchi e prodotti si adattino alle loro esigenze e preferenze individuali. L'era del marketing di massa sta cedendo il passo a strategie più personalizzate e mirate, che riconoscono e valorizzano l'unicità di ogni individuo.

Personalizzazione nel Marketing e nei Prodotti

La personalizzazione in senso lato va ben oltre la semplice personalizzazione del prodotto; include anche la creazione di esperienze di marketing su misura. Questo concetto può significare raccomandazioni di prodotti basate sul comportamento di acquisto passato, campagne di marketing che riflettono gli interessi personali, o comunicazioni in cui il cliente si sente direttamente interpellato. Le aziende che utilizzano dati e tecniche di Machine Learning per comprendere meglio i loro clienti e per personalizzare la loro offerta saranno quelle che si distinguono nel cuore della Generazione Z.

Tecniche di Personalizzazione per la Generazione Z

  1. Utilizzo dei Dati per la Personalizzazione: Raccogliere e analizzare i dati dei clienti per offrire esperienze e prodotti su misura. Ciò include l'utilizzo di algoritmi per raccomandazioni di prodotti e l'adattamento delle comunicazioni di marketing alle preferenze individuali.

  2. Marketing Influencer Mirato: Collaborare con influencer che si allineano autenticamente con sottosezioni specifiche della Generazione Z, garantendo che il messaggio del brand sia personalizzato e pertinente. Come più volte emerso nelle nostre evidenze scientifiche, gli influencer più efficaci non sono per forza i "macro" ma quelli che hanno maggiore coinvolgimento e familiarità col proprio pubblico.

  3. Feedback e Coinvolgimento Attivo: Utilizzare i feedback dei clienti per adattare e migliorare continuamente l'offerta di prodotti e servizi, mostrando che il brand è in ascolto e reattivo.

  4. Esperienze di Marca Uniche: Creare campagne e esperienze che si sentano personali e uniche per i consumatori, facendoli sentire speciali e compresi.

Scarpe personalizzate
Non solo prodotti, la personalizzazione deve essere integrata nell'azienda per il proprio pubblico

5 / Semplificare il processo di acquisto con la tecnologia

La Generazione Z, essendo cresciuta in un'era di rapidi cambiamenti tecnologici, mostra un innato fascino per l'innovazione tecnologica. Valuta quindi positivamente le aziende che adottano nuove tecnologie e si aspetta che i brand integrino continuamente soluzioni innovative nelle loro offerte di prodotti e servizi. Questa predisposizione per la tecnologia crea un terreno fertile per le aziende che cercano di connettersi con questa demografia attraverso mezzi innovativi.

Il Fascino dell'Innovazione Tecnologica

Per i Gen-Z, la tecnologia non è solo uno strumento, ma una parte integrante del proprio stile di vita. Sono attratti da marchi che utilizzano la tecnologia non solo per migliorare la qualità dei loro prodotti, ma anche per creare esperienze utente uniche e coinvolgenti. Che si tratti di realtà aumentata, intelligenza artificiale, o altre tecnologie emergenti, la Generazione Z apprezza le aziende che sono all'avanguardia nell'innovazione.

Si noti che l'innovazione non deve per forza avere un contenuto incredibilmente differenziato e raffinato. Spesso è sufficiente come valore a sé.

Innovazione e Costo per Impegno

Il concetto di "Costo per Impegno" (cost of effort) si riferisce all'investimento, sia in termini di tempo che di risorse, necessario per coinvolgere efficacemente un consumatore. Per la Generazione Z, questo valore può essere minimizzato attraverso l'uso di tecnologie che rendono l'interazione con i brand più efficiente e piacevole. Ad esempio, le interfacce utente intuitive, i chatbot intelligenti, e i processi di acquisto semplificati riducono il costo per impegno per il consumatore, rendendo l'esperienza complessiva più attrattiva.

Suggerimenti tramite l'Uso di Tecnologie Emergenti

  1. Realizzazione di Esperienze Immersive: Utilizzare la realtà aumentata (AR) e la realtà virtuale (VR) per creare esperienze di shopping immersive e interattive che differenzino il brand dai concorrenti.

  2. Intelligenza Artificiale per la Personalizzazione: Impiegare l'IA per personalizzare le esperienze di shopping e offrire raccomandazioni di prodotto su misura, in linea con le preferenze individuali dei consumatori.

  3. Automazione e Efficienza: Implementare soluzioni automatizzate, come i chatbot, per fornire assistenza clienti rapida e personalizzata, riducendo i tempi di attesa e migliorando l'efficienza del servizio.

  4. Tecnologie di Pagamento Innovativo: Adottare tecnologie di pagamento all'avanguardia, come i pagamenti mobili, i wallet digitali o il pagamento a rate, per rendere il processo di acquisto il più fluido e senza intoppi possibile.


Pagamenti digitali
Più opzioni di pagamento: più sarete apprezzati dai gen-z

Conclusione: STAY Z

In questo articolo, abbiamo esplorato diverse caratteristiche distintive della Generazione Z e come possono essere sfruttate per formulare strategie di marketing efficaci. Dalla loro natura di nativi digitali alla loro richiesta di autenticità, personalizzazione, e innovazione tecnologica, è chiaro che le tecniche tradizionali di marketing non sono sufficienti per coinvolgere questa generazione. È essenziale adottare approcci che riflettano i loro valori e aspettative uniche.

Qui entra in gioco l'agenzia Deep Marketing. Specializzata in strategie di marketing basate su dati e ricerche scientifiche, Deep Marketing è perfettamente attrezzata per aiutare i brand a navigare queste nuove sfide. Con la sua competenza nell'analisi del comportamento dei consumatori e nella personalizzazione delle campagne, l'agenzia offre soluzioni innovative che rispondono alle esigenze specifiche della Generazione Z.

Affidarsi a Deep Marketing significa scegliere un partner che comprende la complessità del paesaggio di marketing attuale e che possiede gli strumenti e le competenze necessarie per coinvolgere efficacemente la Generazione Z. Con l'approccio scientifico e basato sui dati di Deep Marketing, i brand possono sviluppare strategie mirate che non solo risuonano con la Generazione Z, ma che portano anche a risultati tangibili e di successo nel lungo termine.



bottom of page