top of page
Image by NASA

Approfondimenti Deep Marketing.

Costi Pubblicità Digitale nel 2024: cosa aspettarsi e Trend

Il panorama pubblicitario è in continua evoluzione, con l'emergere di nuove piattaforme e la variazione dei budget di anno in anno. Ogni marketing manager e ogni imprenditore è ansioso di sapere come orientarsi nella pubblicità online e da che benchmark e linea di base partire.

In questo articolo analizziamo le proiezioni di spesa e le considerazioni sulle prestazioni delle principali piattaforme pubblicitarie, tra cui Google, Facebook, TikTok, LinkedIn e Meta nel suo complesso.

Ogni numero fornito è da considerarsi come stima indicativa e da interpretare cum grano salis. Questo articolo non ha alcuna intenzione di fornire verità oggettive o consulenza personalizzata. Per queste necessità, il team Advertising di Deep Marketing è a vostra disposizione.

Google Ads e YouTube

La ricerca su Google e gli annunci video su YouTube rimangono punti fermi in molti budget di marketing, data la vasta portata e le avanzate capacità di targeting di Google. Essendo il più grande motore di ricerca al mondo e il secondo sito web più visitato a livello globale, Google offre ampi dati sul pubblico per indirizzare gli annunci agli utenti più rilevanti in base alle loro query di ricerca e alla loro cronologia di navigazione.

Nel 2023, i ricavi pubblicitari di Google hanno dominato ancora il mercato. Si prevede che la spesa continuerà ad aumentare nel 2024, poiché gli operatori del marketing cercano di entrare in contatto con i consumatori durante i micro-momenti chiave in cui manifestano l'intenzione di acquisto, ambito in cui Google Ads domina.

YouTube, in particolare, consente ai marchi di coinvolgere un pubblico massiccio (oltre 2 miliardi di utenti attivi mensilmente) attraverso contenuti video popolari. Gli annunci video TrueView consentono un budgeting flessibile con un modello pay-per-view, mentre gli annunci shopping di YouTube favoriscono le conversioni dirette nell'e-commerce.

Con l'accelerazione del consumo della TV connessa e dei media in streaming, è probabile che gli annunci di YouTube e Google continueranno ad avere la priorità nei budget del 2024 per raggiungere gli obiettivi di sensibilizzazione e di performance delle campagne.

Costi pubblicità su Google Ads

Ma quanto costerà effettivamente fare pubblicità su Google Ads nel 2024?

Secondo un recente sondaggio condotto da WebFX su un campione di 350 professionisti del marketing, il 44% prevede che le sue aziende clienti spenderanno tra $100 e $10.000 al mese per le campagne Google Ads nel corso deil 2024.

La maggior parte delle aziende (61%) accetterà di pagare tra 0,1 e 0,50 dollari per ogni click, mentre il 56% spenderà tra 0,5 e 1 dollaro per ogni 1000 impression.

I principali fattori che influenzano i costi di Google Ads

Ci sono diversi fattori chiave che possono far variare i costi pubblicitari su Google Ads per le diverse aziende:

  • Settore industriale: a seconda del proprio settore di appartenenza e delle parole chiave di targeting scelte, si può spendere un costo per click (CPC) più alto o più basso rispetto alla media (vedere prossimo paragrafo). Ad esempio, le aziende del settore assicurativo o finanziario competono spesso per parole chiave dal costo elevato.

  • Offerta massima: l'importo massimo che si è disposti a spendere per ogni clic sull'annuncio. Questo può essere impostato liberamente in base al budget pubblicitario a disposizione, tenendo conto però della necessità di rimanere competitivi rispetto alle offerte degli altri inserzionisti.

  • Budget giornaliero: il budget impostato per la campagna su base giornaliera è un altro fattore chiave. Google consente di spendere fino al 100% in più rispetto al budget stabilito se questo comporta un aumento di click e conversioni.

Costi per settore

  • I CPC più alti sulla Rete di Ricerca si riscontrano nei settori dei servizi ai consumatori ($6,40), legali ($6,75), tecnologia ($3,80) e finanziario/assicurativo ($3,44).

  • I CPC più bassi sulla Rete di Ricerca appartengono ai settori del commercio elettronico ($1,16), viaggi e ospitalità ($1,53) e advocacy ($1,43).

  • Sulla Rete Display, i CPC più elevati si hanno nei settori appuntamenti e relazioni personali ($1,49), business-to-business ($0,79) e beni immobili ($0,75).

  • I CPC più contenuti sulla Rete Display sono quelli di istruzione ($0,47), servizi industriali ($0,54) e viaggi e ospitalità ($0,44).

  • In generale i CPC sono più alti sulla Rete di Ricerca rispetto alla Rete Display, con alcune eccezioni come il settore appuntamenti e relazioni personali.

In Italia i prezzi sono più contenuti rispetto agli Stati Uniti, ma il trend è identico.

Insegna Google
Google Ads continua a dominare e non vede segnali di calo

Facebook e Meta Ads

In qualità di prima piattaforma di social media a livello mondiale, Facebook offre ampie funzionalità di targeting per proporre agli utenti annunci pertinenti in base a interessi, comportamenti e dati demografici. Con oltre 2,9 miliardi di utenti attivi mensili, Facebook consente ai marchi di raggiungere i consumatori in modo contestuale all'interno dei loro newsfeed e delle loro storie.

Sebbene si preveda che la spesa pubblicitaria di Facebook scenda leggermente, continua ad attrarre la maggior parte dei budget tra le principali piattaforme dopo Google. Una parte del calo è attribuita alle modifiche alla privacy apportate da Apple, che hanno ridotto le capacità di targeting e di analisi. Tuttavia, Facebook rimane un leader della pubblicità digitale e una piattaforma chiave per la generazione di contatti e le vendite. Con l'ulteriore integrazione di formati pubblicitari per lo shopping e la realtà aumentata, Instagram potrebbe attirare una maggiore spesa per obiettivi di risposta diretta. I futuri sviluppi di integrazione con la realtà aumentata potrebbero inoltre aprire opportunità uniche di branding.

Costi pubblicità su Facebook (Meta)

Secondo i dati recenti, il costo medio per clic (CPC) delle inserzioni pubblicitarie di Facebook nel 2023 era di 0,72 dollari. Questo valore è stati più alto rispetto agli anni precedenti, indicando una tendenza all'aumento dei costi della pubblicità a pagamento su Facebook. Per il 2024, ci si aspetta un ulteriore moderato aumento nell'ordine del 5-10% per i costi medi delle inserzioni pubblicitarie su Facebook, anche se prevedere numeri esatti è impossibile.

Com'erano i numeri nel 2023?

  1. Il costo medio per clic era di 1,72 dollari, con arti e intrattenimento come categoria più economica, mentre gli avvocati e i servizi legali erano i vincitori più costosi. Un trend identico a Google Ads.

  2. Il costo medio per 1000 impression era tra 1 e 3 dollari, con il 48% delle aziende che spendeva meno di 5 dollari.

  3. Il costo medio per "mi piace" era tra 0,1 e 1 dollaro, con il 62% delle aziende che spendeva meno di 1 dollaro e solo l'8% che spendeva più di 2 dollari.

  4. Il costo medio per download oscillava tra 0 e 5 dollari.

Da cosa vengono influenzati i costi su Meta?

I fattori chiave che influenzano il costo delle inserzioni pubblicitarie di Facebook includono:

  1. Obiettivi della campagna: i costi medi per clic variano fino al 164% tra diversi obiettivi, da 0,18 dollari per la consapevolezza del marchio a 1,85 dollari per le conversioni.

  2. Targeting dell'audience: pubblicizzarsi verso un pubblico più ampio costa di meno rispetto a segmenti di nicchia. E spesso funziona meglio, nonostante i consigli dei guru.

  3. Settore: alcuni settori come viaggi, retail e tecnologia hanno costi medi più alti a causa dell'alta competizione.

  4. Stagione: i costi sono più alti durante le festività come Natale e il Black Friday.

  5. Orario: le ore di punta come la pausa pranzo e la sera dopo cena hanno costi più elevati.

  6. Posizionamento dell'inserzione: le inserzioni posizionate nella colonna destra del feed di notizie costano di più.

  7. Qualità e coinvolgimento: inserzioni con alti tassi di clic, condivisioni e commenti ottengono un posizionamento migliore a costi inferiori.

Cosa ci aspettiamo per il 2024

Nel 2024 i costi medi per clic dovrebbero attestarsi tra 0,76 e 0,79 dollari, con un aumento del 5-10% rispetto al 2023. I costi per 1000 impression saliranno probabilmente tra 1,06 e 3,15 dollari. Le aziende dovranno affinare le loro strategie su Meta Ads per far fronte a questa crescita dei costi.

Come per Google Ads, in Italia i costi sono generalmente più bassi, ma ci stiamo avvicinando agli Stati Uniti.

Insegna Facebook Like
Facebook (Meta) Ads soffre un rallentamento, ma resta leader

TikTok Ads

In quanto piattaforma di social media a più rapida crescita, TikTok ha visto aumentare in modo vertiginoso la spesa pubblicitaria. Con oltre 1 miliardo di utenti attivi mensili - molti dei quali appartenenti a un pubblico di Gen Z difficile da raggiungere - TikTok è stato rapidamente adottato dai marchi in cerca di notorietà e coinvolgimento.

I suoi contenuti video di breve durata e il feed a scorrimento coinvolgente si prestano bene a contenuti virali di marca e annunci video. Lo sviluppo di funzionalità di ecommerce consente inoltre ai marchi di ottenere conversioni direttamente dall'app. TikTok sta ancora sviluppando le sue offerte pubblicitarie e la sua piattaforma self-service, ma grazie alla forte adozione iniziale, si prevede che la spesa continuerà a crescere rapidamente nel 2024 in tutti i settori verticali.

Quanto costa fare pubblicità su TikTok?

Secondo molte fonti, il costo degli annunci su TikTok ad oggi (gennaio 2024) si attesta intorno a:

  1. 4,23 dollari per il CPM (costo per mille impressioni).

  2. 0,29 dollari per il CPC (anzi, il CPLC, cioè costo per clic sui link).

  3. E il tasso medio di clic sul link (LCTR) è dell'1,45%.

Le tariffe pubblicitarie di TikTok stanno crescendo del 12,28% su base annua, con una crescita quasi doppia rispetto all'aumento delle tariffe pubblicitarie di Meta.

TikTok
La rivoluzione di TikTok continua, e aumentano i costi

LinkedIn Ads

In qualità di social network professionale più grande al mondo, con oltre 830 milioni di membri, LinkedIn offre ai marketer B2B l'accesso a un pubblico ricercato di decisori e leader aziendali.

La piattaforma offre un targeting unico per azienda, ruolo lavorativo, settore e interessi professionali che la rende estremamente rilevante per raggiungere le tappe di awareness e engagement all'interno dei principali comitati d'acquisto.

Inoltre, LinkedIn Learning e gli annunci sul newsfeed consentono ai brand di posizionarsi come leader di pensiero promuovendo contenuti di lunga durata direttamente nell'app.

Con il persistere del passaggio agli eventi digitali e al lavoro da remoto, è probabile che LinkedIn svolga un ruolo sempre più importante nelle strategie integrate di marketing B2B nel 2024 e oltre.

I costi pubblicitari di LinkedIn Ads

Si prevede che il costo medio della pubblicità su LinkedIn nel 2024 avrà questi benchmark:

  • Tra 2 e 3 dollari per clic

  • Tra 3 e 10 dollari per 1000 impression

  • Tra 0,26 e 0,50 per invio di campagne InMail sponsorizzate

In termini di spesa mensile per gli annunci su LinkedIn, si stima che le piccole aziende spenderanno tra 100 e 1000 dollari al mese. Solo una piccola frazione di esse arriverà ai 5000.

La visione generale

Nel 2024 si prevede che Google, Facebook e i più ampi ecosistemi Meta costituiranno ancora la maggior parte dei budget per gli annunci digitali, ma piattaforme come TikTok e Shopify mostrano un enorme slancio. Con l'affermarsi di nuovi modelli di consumo dei media e l'adozione di nuove tecnologie come lo streaming video, la vendita al dettaglio digitale e la realtà aumentata, i marketer dovranno continuamente rivalutare le strategie delle piattaforme per coinvolgere il proprio pubblico nel modo più efficace.

Le organizzazioni agili che sono in grado di testare e apprendere attraverso i canali, creando sia campagne di sensibilizzazione di ampio respiro che programmi mirati di performance, saranno meglio equipaggiate per navigare in un panorama in evoluzione. Sebbene le performance e le spese passate possano servire da guida, sarà indispensabile mantenere la flessibilità necessaria per catturare l'attenzione dei consumatori attraverso i touchpoint consolidati ed emergenti.

コメント


bottom of page